Escursione al Rifugio Antonio Locatelli

Dalla Val Sassovecchio

 

 

Bellissima escursione in ambiente grandioso, da affrontare comunque ben allenati visto il dislivello che sfiora i 1000 mt. Il sentiero comodo, ben segnalato e durante il percorso si trovano dei posti di sosta formati da panchine e tavolini in legno. La vista dal rifugio fra le migliori di tutte le Dolomiti al cospetto delle Vertiginose pareti nord delle Tre Cime di Lavaredo e del Monte Paterno, teatro purtroppo di azioni di guerra durante il primo conflitto mondiale. La pi spiacevole di queste senz' altro la scomparsa della famosa Guida Alpina Sepp Innerkofler a cui dedicata la Croce di Vetta.

 

   Dal parcheggio situato all' inizio della Val Fiscalina si prende la strada sterrata che in una ventina di minuti porta alla Capanna di Fondovalle. Da questa tenendo la destra si continua, ora in lieve salita fino ad un secondo bivio con punto di sosta e cartello panoramico. Si continua anche qui verso destra e si incomincia a risalire il sentiero ora in maniera pi evidente( Grandiose vedute su Cima Una e sulle Crode Fiscaline). Usciti dalla boscaglia si costeggia il torrente che scende dalla valle e dopo un tratto ripido tra i mughi si arriva ad un altro punto di sosta. Continuando con diversi tornanti per superare un gradino roccioso si raggiunge l' Alpe dei Piani che viene costeggiata sulla destra (qua spuntano le Tre Cime di Lavaredo). Lasciati i laghi dell' Alpe si giunge al Passo di Toblin (Bella veduta sulla Torre Toblin) e da questo si arriva al rifugio.

Foto dell' Escursione

Torna alla pagina degli Itinerari nelle Dolomiti di Sesto